UA-74305567-1 CRESCERE 0/6 – MARIAGRAZIA PELLERINO


CRESCERE 0/6

Le politiche educative di una città sono di importanza strategica per il benessere individuale e per migliorare le opportunità dell’intera comunità.
Torino è da sempre impegnata a garantire un livello formativo diffuso e di qualità a partire dai servizi per l’infanzia e per tutta la filiera educativa sino alla alta formazione.

In questo mandato l’Amministrazione Comunale si è impegnata a mantenere la dimensione e la qualità dell’offerta formativa e Torino continua a detenere il primato nazionale di investimenti in istruzione (Rapporto Giorgio Rota su Torino, 2015).

I servizi educativi 0/3 hanno a Torino un tasso di copertura, rispetto alla domanda potenziale, pari al 37% e dunque superiore all’obiettivo fissato dalla c.d. strategia di Lisbona (33%). La scuola dell’infanzia e’ assicurata a tutti coloro che la richiedono e che oggi rappresentano la quasi totalità dei bimbi da 3 a 6 anni: parliamo di circa 4500 bimbi nei nidi e di circa 20.400 bimbi nelle scuole di infanzia, a cui si aggiungono i servizi alternativi come ludoteche, ludobaby, laboratori, servizi di ITER).

I vincoli di bilancio per il patto di stabilità e quelli relativi all’assunzione del personale hanno reso in questi anni sempre più difficile per i Comuni la gestione dei servizi per la prima infanzia.

Il bilancio di mandato e’ decisamente positivo: non solo l’offerta di servizi educativi è stata garantita ma si è arricchita di nuovi nidi, scuole dell’infanzia e ludoteche.

Le concessioni di 9 nidi (su 53), determinate dal divieto di assunzioni nel 2012 in ragione dello sforamento del patto di stabilità, sono avvenute in continuità e con gli stessi criteri di qualità e tariffe applicati nei nidi a gestione diretta; in questi anni abbiamo lavorato con tutti gli operatori a costruire un sistema integrato di qualità affinché tutti/e i bambine e le bambine potessero accedere a progetti pedagogici riconoscibili e condivisi.

È’ stato condotto un percorso partecipato sui servizi per l’infanzia che ha coinvolto educatrici, insegnanti, genitori, gestori del privato sociale, e altri soggetti al fine di individuare i caratteri di una offerta educativa e di servizio adeguati ad una città cambiata, multiculturale e policentrica, e con un tessuto sociale e lavorativo variegato. L’impegno è stato di offrire servizi di qualità, adeguati e flessibili ai bisogni diversi delle diverse famiglie.

Quello che vogliamo è mantenere una gestione pubblica e condivisa dei servizi educativi per garantire a tutte le bambine e a tutti i bambini di potervi accedere in condizioni di pari opportunità.

Le assunzioni fatte a dicembre 2015 di 120 tra educatrici, insegnanti e assistenti educativi segnano una volontà politica precisa della Giunta Comunale e così le nuove aperture di asili nido in corso di realizzazione (ad es. area ex Incet, Piastra Parri ed altre).

Si sta inoltre lavorando su altri due terreni: la formazione congiunta di educatrici e insegnanti dei diversi soggetti gestori e cioè Comune, Stato e privato, così da condividere una “grammatica” della qualità che diventi un patto di servizio per tutte le bambine e tutti i bambini di Torino. Inoltre stiamo lavorando alla partecipazione dei genitori e delle famiglie non più solo negli organismi previsti dai regolamenti ma in spazi di attività comuni.

Il calo di natalità registrato, peraltro in tutte le città, in questi ultimi anni e la diminuzione della popolazione in età fertile debbono farci riflettere sulla necessità di offrire accoglienza e sostegno alle famiglie in formazione e dunque vederci impegnati a promuovere politiche per l’infanzia.

Peraltro è ormai dimostrato anche dalle evidenze scientifiche come l’educazione nella più tenera età sia il presupposto del successo scolastico futuro.

separatore_rosa

ARTICOLI E APPROFONDIMENTI:

crescere06

CRESCERE O/6

PDF – FASSINO INAUGURA IL BABY PARKING

PDF – APRE IL PRIMO BABY PARKING COMUNALE

PDF – UN NIDO A TEMPO FLESSIBILE PER AIUTARE LE FAMIGLIE

PDF – PIERO FASSINO VISITA I PICCOLI DELL’ASILO E14

separatore_rosa

insediamenti-logo-BASE

INSEDIAMENTI LUDICI

PDF – SE I LIBRI E I GIOCHI AIUTANO A GUARIRE

PDF – UN CORTILE VIVACE

PDF – GIOCHI E ATTIVITA’ DIDATTICHE NEL CORTILE DELLA SCUOLA PROGETTATO DAI BAMBINI

PDF – I BAMBINI SI PRENDONO PIAZZA CASTELLO

separatore_rosa